Viaggio in Romania, tra i mille popoli di Transilvania

Cinque giorni in Transilvania, regione multiculturale oggi appartenente alla Romania. Il viaggio si svilupperà lungo tre cittadine transilvaniche: Cluj, Sighioara e Sibiu, dove la maggioranza rumena convive da secoli con cospicue minoranze ungheresi e rom nonché antichi popoli come i Sassoni di Transilvania contadini di lingua tedesca provenienti da Lussemburgo e valle del Reno, invitati in Transilvania nel XII secolo dal re ungherese Gza II; i Secleri infine, la terza nazione storica della Transilvania, probabilmente una delle tribù magiare arrivata nella pianura pannonica dall’Asia attorno all’anno mille e poi inviata dai re ungheresi a difendere le frontiere orientali dagli attacchi di Unni, Cumani e Tartari.

La Transilvania è anche costellata di valli incantate strette a ridosso della catena dei Carpazi, villaggi fortificati e splendidi musei come il Brukenthal di Sibiu, tra i primi musei pubblici d’Europa.

Durante il viaggio avremo anche occasione di entrare in contatto con la straordinaria biodiversità della zona grazie un pranzo organizzato da un Convivium Slow Food e l’incontro con una Fondazione locale impegnata nella salvaguardia del patrimonio naturalistico cos come di villaggi tradizionali della Transilvania. A Cluj infine incontreremo i ragazzi di un teatro sociale che mette in scena spettacoli legati a tematiche socio-politiche della Romania contemporanea, dalla condizione dei Rom a quella degli anziani o altre categorie marginalizzate.

La quota comprende
  • Trasporto interno in pullman riservato (comprensivo di pedaggi, carburante, vitto e alloggio autista)
  • Pernottamento e vitto come da programma (sistemazione in stanza multipla con bagno privato o in comune)
  • Visite guidate, incontri ed ingressi come da programma
  • 1 incontro di preparazione al viaggio
  • Gratuità per gli insegnanti in stanza singola
  • Assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)

Gruppo di 30 studenti: €510 pro capite + gratuità n.2 docenti

Gruppo 40 studenti: €495 pro capite + gratuità n.3 docenti

Gruppo 50 studenti: €475 pro capite + gratuità n.4 docenti

La quota non comprende
  • Viaggio A/R per Cluj-Napoca
  • Pranzi liberi (n. 5 in totale, costo indicativo € 10 a pranzo)
  • Assicurazione annullamento Filodirettoassistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o al momento della conferma del viaggio. (Costo di circa il 5% sul totale del viaggio)
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate
  • Tasse di soggiorno per maggiorenni
  • Supplemento camera singola
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nella voce “La quota comprende”

1° Giorno

Arrivo presso l’aeroporto di Cluj-Napoca nel primo pomeriggio. Incontro con mediatore culturale e sistemazione presso l’hotel nel centro cittadino. Nel pomeriggio visita guidata del centro storico:

Luogo di nascita di Mattia Corvino, svettante sulla statua equestre nella piazza del mercato con incise le parole “Matthias Rex”, Cluj-Napoca (Kolozsvár in ungherese) è impregnata del passato magiaro della Transilvania: dallo splendido palazzo Bánffy – nelle cui sale si esibì anche Liszt – sino alla cattedrale cattolica di San Michele.

La cena sarà organizzata congiuntamente dal Convivium “Slow food Cluj-Napoca” presso l’università locale per scoprire l’eredità gastronomica di questa regione.

Al termine della cena ritorno in hotel e pernottamento. Camere multiple con bagno privato.

2° giorno

Colazione in hotel. Al mattino incontro con gli attori e i registi di Reactor, un teatro sociale aperto a Cluj dieci anni fa che indaga tematiche socio-politiche della Romania contemporanea, dalla condizione dei Rom a quella degli anziani o altre categorie marginalizzate.

Al termine dell’incontro partenza per Sibiu (2,5 ore), arrivo e sistemazione in ostello nel centro cittadino.

Pranzo libero.

Pomeriggio dedicato al centro storico di Sibiu, da Piaţa Mare sino a Piaţa Huet situata nella città alta; il mercato contadino in Piaţa Cibin e la Torre Sfatului, per concludere al famoso Palazzo Brukental.

Sibiu (in tedesco Hermannstadt) è una delle sette “città sassoni” della Transilvania. I “sassoni” erano contadini di lingua tedesca provenienti da Lussemburgo e valle del Reno, invitati in Transilvania nel XII secolo dal re ungherese Géza II per difendere i confini meridionali del regno dalle scorribande di tartari e mongoli. Ogni città e villaggio sassone  aveva nella piazza principale una chiesa gotica cinta da spesse mura, all’interno delle quali si difendevano gli abitanti (assieme ad animali e raccolti agricoli) in caso di attacchi.

Fondata nella prima metà del 1200, già un secolo dopo, a causa del suo repentino sviluppo economico, Sibiu  ottenne lo status di “città” organizzata in 19 gilde. Nei secoli successivi a una costante crescita economica si legò anche la nascita di un vivace mondo culturale plurilingue.

In serata cena in ristorante tradizionale e pernottamento. Camere multiple con bagno in comune.

3° giorno

Colazione in ostello. In mattinata incontro con uno storico locale ci introdurrà al multiverso di genti, religioni e culture che ancora popolano la Transilvania, dai Sassoni agli Ungheresi, Romeni, Siculi e Rom.

Al termine dell’incontro partenza per Sighisoara (1,5 ore) e sistemazione in hotel nel centro cittadino.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio visita guidata del centro cittadino.

Schaessburg, Sighisoara, Segesvar: fondata nel tredicesimo per difendere i confini sud-orientali del Regno Ungherese, questa cittadina fu presto popolata, accanto ai coloni sassoni, anche da artigiani romeni e ungheresi. Costeggeremo i novecentosessanta metri di mura difensive e le nove torri (in passato erano 17) un tempo in mano alle diverse gilde cittadine per finire alla famosa “Torre dell’orologio” con le sue statuette in legno a rappresentare la Giustizia e l’Equità (simbolo dell’autonomia giuridica della città), o quelle in legno di tiglio legate ai diversi Dei pagani dei giorni della settimana: Diana, Marte, Giove, Venere, Saturno e il dio Sole.
In serata cena in ristorante tradizionale e pernottamento. Camere multiple con bagno privato.

4° giorno

Colazione in ostello. Giornata dedicata all’incontro con una fondazione locale impegnata nella salvaguardia del patrimonio naturalistico così come di villaggi tradizionali della Transilvania. Assieme a un membro della Fondazione visiteremo alcuni progetti legati ai villaggi fortificati sassoni e le loro chiese, alcune delle quali oggi Patrimonio Unesco:

Le chiese fortificate della Transilvania sono un’eredità della presenza in questa regione dei cosiddetti “Sassoni di Transilvania”, contadini di lingua tedesca provenienti da Lussemburgo e valle del Reno, invitati in Transilvania nel XII secolo dal re ungherese Géza II per difendere i confini meridionali del regno dalle scorribande di tartari e mongoli. Ogni villaggio sassone (dei circa centocinquanta esistenti ne sono rimasti cento, di cui sette patrimonio Unesco) aveva nella piazza principale una chiesa gotica cinta da spesse mura, all’interno delle quali si difendevano gli abitanti (assieme ad animali e raccolti agricoli) in caso di attacchi.

Pranzo libero in un villaggio sassone.

Nel pomeriggio possibilità di camminate nella natura accompagnati dai membri della Fondazione.

Nel tardo pomeriggio ritorno a Sighisoara, cena in ristorante tradizionale e pernottamento. Camere multiple con bagno privato.

5° giorno

Colazione in hotel. Partenza per Targu Mureş, centro principale della comunità seclera. Qui visiteremo il  Palazzo della Cultura– massima espressione di art noveau ungherese di inizio novecento – e la Teleki, una delle prime biblioteche pubbliche d’Europa contenente un fondo di quarantamila volumi con edizioni principe, manoscritti di Tacito e mappe di Abramo Ortelio.

Il conte Sámuel Teleki, che dalla fine del Settecento fu lo scaltro cancelliere del principato di Transilvania, mise assieme una biblioteca di quarantamila volumi a Marosvásárhely (Targu Mureş in rumeno), in un edificio fatto costruire appositamente e poi donato alla municipalità: era pieno zeppo Patrick Leigh Fermor

Al termine della visita pranzo libero.

Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di ritorno verso l’Italia.

Date e eventuali variazioni sul programma possono essere concordate con l’agenzia.

Programma adatto alle scuole secondarie di I e II grado. Può essere modificato su richiesta, previo contatto conIl presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

(L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate)

Obbligatorio: carta identità valida per l’espatrio o passaporto. La validità dei documenti non deve essere inferiore ai 90 giorni dalla data prevista della conclusione del soggiorno. Nessuna vaccinazione o visto di ingresso obbligatori.

Referente locale

Per l’intero soggiorno sarà presente un membro di “Confluenze. Nel sud-est Europa con lentezza“, realtà che coinvolge diversi ricercatori, cooperanti, giornalisti e artisti tra Italia e Balcani impegnati nella valorizzazione di queste terre attraverso attività di divulgazione storico-culturale e promozione di percorsi di turismo responsabile. “Confluenze” è socio di ViaggieMiraggi. Tutti gli accompagnatori fungono da mediatori culturali con l’obiettivo di introdurre il gruppo nel vissuto e nella specificità del territorio e per favorire l’incontro con gli interlocutori locali.

Livello di difficoltà

Il presente programma non presenta particolari difficoltà. In caso di persone con difficoltà motorie si prega di verificare con l’agenzia eventuali limitazioni nel trasporto o barriere architettoniche.

In questo viaggio sarà utilizzato un mezzo privato con spostamenti in media di 3 ore.

Quando

Il presente programma è valido per l’anno scolastico 2023/2024

Romania

Chiedi disponibilità

Per qualsiasi informazione puoi chiamare i numeri
+39 06 8530 1758 | +39 335 464 918
oppure compila il modulo sottostante e ti contatteremo al più presto.

Ti potrebbero interessare anche