Viaggio in Puglia, il Salento del riscatto

Quattro giorni alla scoperta di storie di riscatto sociale, di integrazione e di sostenibilità ambientale, tra coltivazioni di pomodori, manufatti sartoriali di “redenzione” e manufatti di rigenerazione della plastica. Conosceremo la filiera di produzione della salsa più gustosa del Salento, quella che combatte il caporalato e reclama la dignità dei lavoratori della terra. Scopriremo, anche, come una semplice macchina da cucire possa riportare la speranza tra donne che hanno perso momentaneamente la libertà, ma che stanno lavorando sodo per il futuro. Parleremo, inoltre, di sostenibilità ambientale per comprendere come le nostre azioni quotidiane possano influire sul domani e come possiamo agire per una società più giusta.
A fare da cornice, la bellezza naturale e architettonica della subregione più a est d’Italia.

La quota comprende
  • Compensi di intermediazione
  • Tutti i pernottamenti con colazione
  • Gratuità docenti come da tabella
  • Trasporto con autobus privato con autista per il 1° e il 2° giorno
  • 2 biglietti orari autolinee trasporto locale Lecce per il 3° giorno di viaggio
  • I pranzi del 1° e 3° giorno
  • Le cene del 1°, 2° e 3° giorno
  • Laboratorio didattico sulla filiera del pomodoro con l’Ass. Diritti a Sud
  • Visita cooperativa sociale Officina Creativa – Made in Carcere e quota progetto sociale
  • Laboratorio didattico sulla plastica rigenerata con Precious Plastic Salento
  • Visita guidata al centro storico di Lecce
  • Diritti di agenzia
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance
  • Copertura spese e compenso del referente locale per 4 giorni di affiancamento

Quota individuale per gruppi:

  •  più di 30 persone = €375 + gratuità n.2 docenti
  • più di 40 persone= €350 + gratuità n.3 docenti
  • più di 50 persone= €325 + gratuità n.3 docenti
La quota non comprende
  • Viaggio A/R per Lecce
  • Tasse di soggiorno dove previste
  • Il pranzo del 3° e 4° giorno
  • Assicurazione annullamento Travel acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

1° giorno

Arrivo in mattinata alla stazione di Lecce, incontro con la referente locale e trasferimento con pullman GT privato verso Nardò, dove incontreremo l’Associazione Diritti a Sud che nasce, come affermano loro, “nel ghetto del Salento, quello che fino al 2016 esisteva nelle campagne circostanti la città”.

Una comunità di attiviste e attivisti che si impegnano per la tutela dei diritti fondamentali delle persone che lavorano nell’ambito della produzione agricola e che agiscono in altri due ambiti principali: educazione popolare e agroecologia, proponendo attività di educazione alla cittadinanza globale per fare riflettere sul mondo che ci circonda e promuovere uno stile di vita sostenibile e solidale.

Gli educatori ci guideranno, per tutta la giornata, in un percorso didattico che si basa su attività ludiche per permettere ai ragazzi di imparare giocando. L’obiettivo è di educare ad una alimentazione più sana e più giusta e promuovere il consumo critico (prodotti locali, naturali e solidali).

Ci sarà anche la presentazione dell’organizzazione nazionale Autogestione in Movimento – Fuorimercato e del progetto di agroecologia Sfruttazero, una salsa di pomodoro equa ed etica, prodotta con pomodori coltivati in Salento in totale rispetto della dignità delle persone che lavorano dei campi. Scopriremo, inoltre, che il punto di forza di questa comunità di contadini consiste nell’essere gruppi misti di migranti e locali che vivono di collaborazione, mutuo soccorso e sostegno reciproco…

Lo scopo della giornata è comprendere bene la filiera del pomodoro e ragionare attorno al sistema dell’agro-business attraverso l’esempio di questo ortaggio che è un po’ il simbolo dell’Italia intera, per capire l’impatto sociale ed ambientale del cibo industriale e riflettere sul nostro consumo.

Durante la giornata, pranzo condiviso a base dei prodotti di Fuorimercato.

Nel pomeriggio, rientro a Lecce, check-in in ostello e sistemazione nelle camere. Cena street food leccese e pernottamento.

2° giorno

Dopo colazione, spostamento in pullman GT privato verso Lequile, dove visiteremo l’Officina Creativa Made in Carcere, una cooperativa sociale in cui si producono manufatti “diversa(mente) utili”: borse e accessori originali e tutti colorati. Sono prodotti “utili e futili”, confezionati da donne al margine della società: detenute, alle quali viene offerto un percorso formativo, con lo scopo di un definitivo reinserimento nella società lavorativa e civile.

Nata nel 2007, questa cooperativa sociale prova ogni giorno a contaminare la società economica e civile attraverso la promozione e la diffusione di uno straordinario modello di “economia rigenerativa”. Un modello di impresa etica, basato su principi di rigenerazione e consapevolezza delle persone emarginate, a tutela dell’impatto ambientale e dell’inclusione sociale, determinando così nel tempo un cambiamento sistemico su tutto il territorio.

Rientro a Lecce e pranzo libero.

Nel pomeriggio, visita guidata del centro storico di Leccecapoluogo di provincia dalle antiche origini messapiche. I resti archeologici di questa popolazione e quelli successivi della dominazione romana la inseriscono tra le città d’arte d’Italia, tanto da essere denominata la “Signora del Barocco”. La città, infatti, si distingue per la ricchezza e l’esuberanza del barocco tipicamente seicentesco delle chiese e dei palazzi del centro, costruiti nella locale pietra leccese, calcare molto adatto alla lavorazione con lo scalpello. Lo sviluppo architettonico e l’arricchimento decorativo delle facciate furono particolarmente curati durante il Regno di Napoli e caratterizza la città in modo talmente originale da dar luogo alla definizione di barocco leccese.

Al termine della visita, cena e pernottamento.

3° giorno

Dopo colazione, spostamento con autobus di linea verso le Manifatture Knos di Lecce.

Le Manifatture Knos sono un esperimento culturale e sociale in continuo divenire, nate dal progetto di riqualificazione di una vecchia scuola di formazione per operai metalmeccanici abbandonata da anni. Il coinvolgimento spontaneo di cittadini, artisti e professionisti, che si sono presi cura di restituire alla città un bene comune, ha dato vita a un centro internazionale di ricerca, formazione e produzione culturale basato sull’autonomia artistica e organizzativa. Uno tra i poli culturali più grandi e attivi della Regione Puglia, certamente grazie ai suoi spazi, ma anche alla sua apertura alle collaborazioni e alle sue visioni. A Knos ci sono una ciclofficina popolare, una scuola di arrampicata e una di arti circensi, un teatro, una sala prove, un caffè letterario, una libreria indipendente e molto altro ancora.

Tra le tante iniziative che hanno casa alle Manifatture Knos, incontreremo le ragazze di Precious Plastic Salento, impegnate a consapevolizzare la comunità sul valore della plastica e sull’insostenibilità del suo consumo come materiale usa e getta e promuovere la cultura “zerowaste”, la riduzione, il riuso, la riparazione e il riciclo delle risorse.

Nato dall’idea di un giovane olandese, Dave Hakkens, e diventato virale in poco tempo facendo il giro del globo, Precious Plastic è un innovativo progetto per il riciclo artistico della plastica.

Pranzo presso il Carroponte.

Nel pomeriggio, laboratorio sulla plastica rigenerata per far comprendere il reale valore di questo materiale, la sua durevolezza nel tempo e l’inconciliabilità con il suo utilizzo come materiale usa e getta. Si vedrà come la plastica, se opportunamente impiegata e riciclata, possa essere una risorsa duratura: attraverso l’utilizzo di macchinari artigianali, e adottando un processo di riciclo semplificato, si illustrerà come dar nuova vita a questo materiale evitando che diventi scarto.

Cena con la tipica puccia salentina e pernottamento.

4° giorno

Colazione e trasferimento in stazione a Lecce, saluti e partenza.

Date e eventuali variazioni sul programma possono essere concordate con l’agenzia.
Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base alle esigenze della scuola. Il pacchetto è rimodulabile su più o meno giorni.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

(L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate)

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento dei referenti di ViaggieMiraggi, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà 

Il viaggio non presenta difficoltà e le escursioni sono di livello turistico, adatte anche a bambini, adulti fuori allenamento ed anziani in buono stato di salute.

Il presente programma presenta barriere architettoniche e limitazioni nel trasporto pertanto non adatto a persone con difficoltà motorie.

Puglia, Italia

Chiedi disponibilità

Per qualsiasi informazione puoi chiamare i numeri
+39 06 8530 1758 | +39 335 464 918
oppure compila il modulo sottostante e ti contatteremo al più presto.

Ti potrebbero interessare anche