Viaggio in Liguria, tra le strade di Genova

Iniziamo il viaggio con la visita al MEI, il Museo Nazionale dell’Emigrazione. Abbiamo voluto partire da questo luogo per ripercorrere, attraverso diari, filmati e storie, il passato degli italiani migranti. Il Museo è pensato per “fare esperienze”, è interattivo e multimediale e conquista l’attenzione dei giovani. Andiamo poi alla scoperta del centro storico, dove incontriamo la Cooperativa Ce.Sto e i giardini Luzzati, esempio di come la cittadinanza attiva può trasformare un quartiere di approdo dell’immigrazione in un laboratorio d’idee e di convivenza.

Non può mancare la visita guidata del centro cittadino, dove ripercorriamo la storia di Genova, passando per l’importante ruolo di Repubblica Marinara, per gli splendori del ‘500 sino alla città odierna.

Al termine del viaggio il quadernetto che verrà donato agli studenti conterrà gli spunti e le riflessioni sul tema migrazioni e sul ruolo del cittadino attivo sui cui si incentra la nostra proposta di turismo responsabile per le scuole.

La quota comprende
  • Compensi di intermediazione
  • 2 pernottamenti in camere da 4 o 6 posti letto con bagno e prima colazione
  • 2 cene
  • 2 gratuità per gli insegnanti in camera singola
  • Quota e contributo ai progetti sociali
  • Ingresso al Museo delle Emigrazioni
  • Visite guidate nei musei e in città
  • Abbonamento mezzi pubblici
  • Assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • Copertura spese e compenso del referente locale per 3 giorni di affiancamento

quota individuale per studente:

n.20/25 studenti =€290 + gratuità per n.2 docenti

La quota non comprende
  • Viaggio A/R per Genova
  • Eventuale tassa di soggiorno
  • Tutti i pranzi
  • Assicurazione annullamento acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio. Costo orientativo il 5% del costo del viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

1° giorno

Arrivo alla stazione di Genova Brignole dove ad attendervi ci sarà il referente locale di ViaggieMiraggi – Italian Steps. Trasferimento alla struttura con i mezzi pubblici e deposito del bagaglio. Presentazione del tour, racconto di cosa sia un viaggio d’istruzione con la nostra organizzazione e distribuzione di piccoli quaderni dove i ragazzi racconteranno il loro punto di vista sulle attività svolte.

Pranzo libero nei pressi della struttura.

Inizieremo la nostra visita con un museo davvero speciale: il MEI, Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana, dove ci recheremo con i mezzi pubblici.

Ospitato all’interno della medievale Commenda di San Giovanni di Prè, si sviluppa su 3 piani divisi in 16 aree dove si possono ripercorrere le molteplici storie delle migrazioni italiane, dall’Unità d’Italia (e ancora prima) alla contemporaneità. Il museo è in  stretta relazione con il Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni e in particolare con il vicino Galata Museo del Mare, che ospita la sezione sui viaggi transoceanici “Memoria e Migrazioni” e la sezione sull’immigrazione, “Italiano anch’io”.

Genova è una città fortemente legata all’emigrazione: da qui sono partiti milioni di italiani diretti verso le Americhe, l’Africa, l’Asia e l’Australia.

Le storie di vita dei migranti sono narrate attraverso fonti di prima mano, come i diari, le lettere, le fotografie, video, giornali e documenti d’archivio.

Un museo empatico, multimediale e interattivo, dove “fare esperienza” è l’ultima frontiera dell’innovazione nei musei. Vedere, ascoltare, imparare e mettersi alla prova, negli allestimenti scenografici di uno degli edifici medievali più antichi della città, che in origine dava ospitalità ai pellegrini.

Rientro in struttura con i mezzi pubblici, cena e pernottamento.

2° giorno

Dopo la colazione in struttura, incontro con il referente di ViaggieMiraggi – Italian Steps per iniziare la scoperta del quartiere Prè, un sestiere, come si chiamano i quartieri a Genova, del centro storico. Un quartiere multietnico, fragile e potente allo stesso tempo, da scoprire camminando nel dedalo dei Caruggi.

Quartiere del porto, degli ultimi cantati da De Andrè e che da sempre è stato luogo di accoglienza per chi arrivava in città. Il tema della sicurezza è spesso al centro delle narrazioni che si fanno del quartiere, che ha, in realtà, un’identità molto forte: gli abitanti e le associazioni che lo abitano hanno energia, competenze ed entusiasmo e molte associazioni sono attive da tempo sul territorio. E infatti all’avviso pubblico aperto dall’Amministrazione comunale hanno aderito 39 associazioni con proposte su diverse piazze, che sono poi confluite, attraverso un percorso di co-progettazione con la città di Genova, in due patti di collaborazione a cui hanno aderito la maggior parte di esse.

A condurci alla conoscenza del quartiere e di tutto il fermento associativo ci sarà una responsabile della cooperativa Ce.Sto, la stessa che gestisce il nostro punto di arrivo per il pranzo: Giardini Luzzati. I Giardini sono un’Associazione di promozione sociale, nata come progetto de Il Ce.Sto (Associazione Centro Storico di Genova). Nel 2012 il Ce.Sto ha ricreato nei giardini un’agorà nel cuore della vecchia Genova, un luogo d’incontro aperto e di dialogo, dove le proposte provenienti dal territorio possono trovare realizzazione.

Con il presidio della piazza e il suo bar-circolo, è quotidianamente impegnata nell’aggregazione, nell’animazione di quartiere, nell’organizzazione di eventi culturali, nell’educativa di strada e nella mediazione dei conflitti sociali. Come i Giardini poggiano le proprie fondamenta su un anfiteatro di quasi duemila anni, testimonianza di una fervida attività già in tempi passati, così oggi si portano avanti idee e si organizzano eventi legati alla cultura locale e internazionale grazie anche all’opera di volontari e soci.

Pranzo libero.

Pomeriggio dedicato alla scoperta e alla partecipazione delle attività che si svolgono all’interno del Giardino con suggerimenti degli operatori della cooperativa.

A seguire, passeggiata alla scoperta del Porto Antico, la zona portuale riprogettata da Renzo Piano nel 1992, in occasione delle celebrazioni del cinquecentenario della scoperta dell’America. Oggi è centro turistico della città dove è possibile prendere l’aperitivo, cenare, fare shopping, guardare un film, pattinare su ghiaccio o tuffarsi in piscina.
Arrivando in fondo al molo dove sono ubicati i Magazzini del Cotone, a un passo dalla Lanterna, Genova e il suo Golfo, si lasciano ammirare in tutta la loro bellezza. Le colline fanno da sfondo a questo suggestivo panorama, colorate di giorno e illuminate di sera.

Rientro in struttura con i mezzi pubblici, cena e pernottamento.

3° giorno

Dopo la prima colazione in struttura, con i mezzi pubblici raggiungiamo il centro città dove avremo la visita guidata con la guida locale, per percorrerne la storia a partire dall’epoca aurea delle Repubbliche Marinare, fino agli splendori del secolo d’oro del Cinquecento e per arrivare al suo ruolo nella storia ottocentesca ed infine all’evoluzione urbana contemporanea.

Al termine pranzo libero, rientro in struttura e ritiro bagagli per la partenza.

Su richiesta è possibile estendere il programma, con quotazione ad hoc, con un giorno in più scegliendo tra le seguenti opzioni:

  • Museo del Mare La costruzione di vetro e acciaio, opera dell’architetto spagnolo Guillermo Vasquez Consuegra veste di nuovo il più antico edificio della Darsena, un tempo Arsenale della Repubblica di Genova dove venivano costruite, armate e varate le galee. Aperto nel 2004, anno di Genova Capitale Europea della Cultura, oggi il Galata è il più grande museo marittimo del Mediterraneo, innovativo e tecnologico. E’ possibile organizzare una visita guidata o un laboratorio
  • Acquario di Genova è il più grande d’Europa e ospita circa 6000 esemplari marini di oltre 600 specie. È possibile anche visitare la Biosfera al cui interno si trovano farfalle iguane, felci e piante tropicali in un habitat perfetto
  • Museo del Risorgimento situato all’interno della casa natale di Giuseppe Mazzini. Il percorso tematico permette di conoscere la storia dell’Italia Unita, delle Guerre d’Indipendenza e della Spedizione dei Mille
  • Palazzo Ducale con il suo ricco programma di mostre ed eventi
    Giornata alla scoperta dell’entroterra con la ferrovia Genova
  • Passeggiata e visita dei Parchi e dei Musei di Nervi (dove è situata la struttura ospitante)

Il presente programma è valido per l’a.s. 2023-2024.
Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.

Sono necessari: abbigliamento e scarpe comodi e nessun particolare equipaggiamento tecnico.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

(L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate)

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento dei referenti di Italian Steps, soci di ViaggieMiraggi, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta difficoltà e le escursioni sono di livello turistico, adatte anche a bambini, adulti fuori allenamento ed anziani in buono stato di salute. Tuttavia, la presenza di alcune barriere architettoniche può ostacolare la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

Genova, GE, Italia

Chiedi disponibilità

Per qualsiasi informazione puoi chiamare i numeri
+39 06 8530 1758 | +39 335 464 918
oppure compila il modulo sottostante e ti contatteremo al più presto.

Ti potrebbero interessare anche