Giordania, Petra al silenzio del deserto

Un incredibile viaggio in Giordania che ti porterà tra gli splendidi monumenti di Petra, il Wadi Rum per una notte in tenda beduina nel deserto e infine un bagno nel Mar Morto

Pronto per l’avventura della vita? Immaginati a Petra, una delle nuove sette meraviglie del mondo, qui si respira la storia, la cultura e tutto intorno a te si estende la bellezza di un Paese incredibile. Sarà un crescendo di emozioni: dalla notte nel deserto nelle tradizionali tende beduine del Deserto del Wadi Rum, con solo le stelle a far compagnia ed il silenzio del deserto balsamo per l’anima, al bagno nel Mar Morto, il punto più basso del mondo. La Giordania ti aspetta per regalarti un viaggio che ti rimarrà per sempre nel cuore.

La quota comprende

Sistemazione in camere doppie/triple, una notte in tenda beduina, guida locale in lingua italiana, trattamento di mezza pensione, trasporto in autobus con a/c, visto turistico, ingressi ai siti citati nel programma, assicurazione sanitaria e bagaglio.

La quota non comprende

Volo a/r per Amman, pranzi, bevande, mance e quanto non indicato alla voce “Comprende”

1° Giorno
Arrivo in aeroporto ad Amman e accoglienza. Trasferimento in città e sistemazione in hotel con cena.

2° Giorno
Amman – Jerash – Amman
Dopo colazione ci trasferiamo a nord per visitare Jerash, anche nota come la Pompei del Medio Oriente. E’ una delle più antiche città della Giordania nonché la città romana meglio conservata. Faremo una bella passeggiata con guida, che ci introdurrà agli imponenti monumenti risalenti al III secolo a.C. che Gerasa o Jerash ci offre: la via colonnata, l’anfiteatro, le chiese, i templi e il vasto Foro Romano. Rientriamo poi ad Amman per una visita della città: iniziamo dalla Cittadella, un’ampia zona archeologica dove ammirare le rovine del Tempio di Ercole, la Chiesa Bizantina e l’imponente Palazzo Omayyade. Passeremo attraverso Abdoun, una elegante zona residenziale dove ammirare l’architettura moderna giordana. Rientro in hotel e cena.

3° Giorno
Amman – Monte Nebo – Madaba – Kerak – Petra
Oggi, dopo colazione, partiamo in direzione Petra, la città di pietra rossa incastonata nel deserto. Lungo la Strada dei Re, con più di 5000 anni di storia, faremo però varie tappe. Iniziamo dal Monte Nebo, il luogo da cui Mosé contemplò per la prima volta la Terra Promessa, che non raggiunse mai. In cima alla collina vedremo i resti di una bella chiesta con un’ampia terrazza da cui, nelle giornate limpide, è possibile vedere il Mar Morto e Gerusalemme. Proseguiamo poi per Madaba, nota per la lavorazione del mosaico. Il più famoso è la Mappa di Madaba, un’antica mappa della Terra Santa rinvenuta nella Chiesa bizantina di San Giorgio: è possibile vedere l’intera regione biblica dall’Egitto fino al Libano, con una dettagliata raffigurazione di Gerusalemme ed altri 156 luoghi di memoria biblica. Proseguiamo verso sud, con sosta alla Roccaforte dei Crociati di Karak con il suo imponente castello. Arriviamo infine a Petra, una delle 7 meraviglie del mondo moderno, Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1985.

4° Giorno
Petra. Oggi ci aspetta una giornata interamente dedicata all’esplorazione della città di Petra, scavata nella roccia circa 2000 anni fa. Iniziamo il nostro trekking dalla Tomba Obelisca, procediamo verso il Siq, il famoso percorso simile ad un canyon scavato tra le rocce. Da qui accediamo al sito antico, verso il Tesoro del Faraone. Siamo qui, finalmente! Colonne corinzie, maestosa altezza, perfetta simmetria ci ammalieranno. Continuiamo poi sulla Via delle Facciate per ammirare tutti gli altri monumenti. Dopo pranzo, il trekking ci porterà al Monastero, il secondo edificio più famoso di Petra.

5° Giorno
Petra – Piccola Petra (Beida) – Wadi Rum
dopo colazione visitiamo Piccola Petra, conosciuta anche come Petra la Bianca, e continuiamo verso sud, verso il deserto rosso di Wadi Rum. Il nome, in aramaico, significa elevato, per via delle sua alte montagne (1754 metri la più alta). Viene chiamato anche Wadi il Qamar, che in arabo significa Valle della Luna. Riconosciuto nel 2011 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è divenuto famoso grazie all’Alto ufficiale britannico Lawrence d’Arabia, che qui fece la sua base militare durante la rivolta araba contro gli Ottomani. In compagnia della guida beduina, inizieremo il trekking fino alla sorgente e il canyon di Khazali, sulle cui pareti sono conservati antichi graffiti rupestri. Cammineremo attraverso dune di sabbia rossa, canyon nascosti e montagne spettacolari. La nostra meta sarà il campo beduino, dove vivremo l’emozionante esperienza di dormire nel deserto in tenda beduina, sotto un manto di stelle.

6° Giorno
Wadi Rum – Wadi Araba – Betanya – Mar Morto
mattinata libera per fare una camminata tra i paesaggi colorati del Wadi Rum. Nel pomeriggio partiamo per il Mar Morto: passeremo il territorio del Wadi Araba, faremo una sosta a Betania oltre il Giordano, nota anche come Sito del Battesimo o Al-Maghtas: qui secondo la tradizione Gesù sarebbe stato battezzato dal Profeta Giovanni Battista. Arriviamo in hotel per la cena.

7° Giorno
Giornata libera. Il Mar Morto si estende per oltre 76km, si trova a circa 425 metri sotto il livello del mare: è quindi il punto più basso del mondo. Fare il bagno nel Mar Morto è un’esperienza unica: qui è possibile immergersi rimanendo sospesi sulle sue acque caldissime, piene di sostanze minerali curative, in totale relax.

8° Giorno
Dopo colazione, trasferimento in aeroporto per il ritorno in Italia, ma torneremo presto in Giordania. Ne siamo sicuri!

  • Hotel 3 o 4 stelle. Una notte nel deserto in tenda beduina.
  • Quota Base: € 1490
  • Supplemento Singola: € 250

Giordania

Chiedi disponibilità

Per qualsiasi informazione puoi chiamare i numeri
+39 06 8530 1758 | +39 335 464 918
oppure compila il modulo sottostante e ti contatteremo al più presto.

Ti potrebbero interessare anche