.
CROCIERA PONANT- NATALE E CAPODANNO ALLA SCOPERTA DELL´ANTARTIDE
19 Dicembre 2018
 
Destinazione: Antartide
Data: 19 Dicembre 2018
Giorni: 18
Mezzo di Trasporto: Nave
Costo: 19585.00
 
 
.

INFORMAZIONI SUL LUOGO:

Un viaggio indimenticabile con PONANT: una crociera-spedizione in Antartide. Da Ushuaia, la nave di lusso "Le Soléal" offre un'incursione nel cuore del 6° continente: dall'Argentina si parte alla volta della Penisola Antartica attraverso le isole Falkland, restando ipnotizzati dalla bellezza di questa terra di ghiaccio dove il tempo e la luce sembrano essersi fermati.

La nave farà rotta prima verso le isole Malvinas, o Falkland. Questo arcipelago selvaggio offre un panorama unico dal terreno accidentato, ed è dimora di una fauna selvatica di grande ricchezza. Si prosegue verso la Georgia del Sud, una terra ancora più remota, con una sosta programmata a Grytviken: questa vecchia stazione baleniera ospita la tomba di Sir Ernest Shackleton, il primo avventuriero britannico a esser riuscito nel 1917 nell'intento di passare dall'Oceano Atlantico all´Oceano Pacifico passando per il Polo Sud. Più a sud, attraverso il Mare di Weddell, si sosterà in compagnia di pinguini erranti, albatros e foche di Weddell in un ambiente sontuoso pieno di iceberg tabulari. L'arrivo sulla penisola Antartica sarà il punto culminante del viaggio con la visita ai suoi monumenti naturali più famosi: Neko Harbor, Paradise Bay, Pleneau Island, Port Charcot, Wilhelmina Bay e Deception Island. Si vivrà, per finire, l´esperienza unica di attraversare il Canale di Drake e tornare ad Ushuaia per concludere questo grande circuito emozionale nella magia dell'Antartide.

A seconda delle condizioni meteorologiche e del ghiaccio, gli itinerari possono subire delle modifiche: visite ed escursioni da programma non possono essere garantite.

 

.

.

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

GIORNO 01, 19 DICEMBRE: ITALIA – BUENOS AIRES
Partenza con il volo intercontinentale per Buenos Aires. Pasti e pernottamento a bordo.

GIORNO 02, 20 DICEMBRE: BUENOS AIRES – USHUAIA **
Arrivo all´aeroporto di Buenos Aires e successivo volo per Ushuaia.All´arrivo imbarco sullo yatch Ponant previsto dalle ore 16:00 alle 17:00. Partenza alle 18:00.Ushuaia, capitale della provincia argentina di Tierra del Fuego, si trova in una baia che si apre sul Canale di Beagle all'estremità meridionale del paese. Le sue case colorate sono incorniciate da montagne imponenti, coperte di neve sia in inverno che in estate. Downtown, il museo End of the World mette in mostra la storia naturale e indigena della Terra del Fuoco. Una corsa sulla ferrovia storica è un'emozionante escursione nel Parco Nazionale Tierra del Fuego, mentre una crociera sulla Baia di Ushuaia è il modo perfetto per avvistare leoni marini e pinguini di Magellano. ** Al momento della prenotazione, per chi lo desidera possibilità di sistemazione presso l´hotel Arakur per effettuare poi una piacevole passeggiata al´interno della Riserva Naturale del Cerro Alarken, pranzo incluso oppure possibilità di escursione alla Tierra del Fuego National Park.

GIORNO 03, 21 DICEMBRE: NAVIGAZIONE
Durante la giornata in mare, si potranno sfruttare al massimo i numerosi servizi e attività di bordo. Vi potrete concedere un momento di relax nella spa o mantenervi in ??forma nel centro fitness. A seconda della stagione, lasciatevi tentare dalla piscina o da uno spazio dove prendere il sole. Questo giorno senza scalo sarà anche l'occasione per godersi le conferenze o gli spettacoli proposti a bordo, fare shopping nella boutique o incontrare i fotografi PONANT nel loro spazio dedicato. Per quanto riguarda gli amanti del mare aperto, potranno visitare il ponte superiore della nave per ammirare lo spettacolo delle onde e forse avere la fortuna di osservare le specie marine di zona. Un intermezzo davvero incantato, che unisce comfort, riposo e intrattenimento.

GIORNO 04, 22 DICEMBRE: NEW ISLAND - THE NECK, SAUNDERS ISLANDS
L'isola con il suo caratteristico rilievo frastagliato si trova sul bordo occidentale delle Isole Falkland ed è sede di un piccolo villaggio composto da due famiglie. Entrate nella sabbia dorata delle sue spiagge fiorite, accanto alle quali si trova ancora una vecchia casa di pietra, e vi sembrerà di essere entrati in un paradiso naturale. Uno stretto sentiero si snoda attorno alle tipiche brughiere delle Falkland. Seguitelo e in meno di 20 minuti vi troverete nel cuore di una colonia di pinguini, di cavallette del sud, albatros dalle sopracciglia nere e altre specie. È l'occasione perfetta per guardare l'albatro piombare giù dalle scogliere e sfiorare le onde che si infrangono contro le rocce sul lato esposto dell'isola.Il Neck è una stretta striscia di terra che collega i due lati dell'isola di Saunders, situata sul bordo nord-occidentale delle Falkland. Entrerete in sicurezza in questi ambienti burrascosi con l'assistenza delle guide naturaliste.

GIORNO 05 - 06, 23 – 24 DICEMBRE: NAVIGAZIONE
Durante la giornata in mare, sfrutterete al massimo i numerosi servizi e attività a bordo.

GIORNO 07, 25 DICEMBRE: SALISBURY PLAIN – FORTUNA BAY - STROMNESS
La piana di Salisbury ospita una delle viste naturali più indimenticabili della Georgia del Sud. Il paesaggio bluastro dell'isola trasuda la magnificenza e la bellezza della natura incontaminata. Nel cuore di questo rifugio selvaggio, sulle spiagge della baia, si trova una colonia di 300.000 pinguini reali. In mezzo a questo mare di teste nere e arancioni, le foche di pelo e i loro piccoli possono essere avvistati facendosi largo tra la folla. Sotto la pallida luce del sole australe che si riflette sulla pianura, stormi di uccelli sono trasportati dai venti in uno naturale. Situata ai piedi di montagne bruscamente innevate, Fortuna Bay è una visione davvero abbagliante da ammirare con un panorama di scogliere che si innalzano dalle acque gelide e dai piccoli ruscelli alimentati dalla fusione della neve di montagna che serpeggia attraverso vaste pianure verdi. La baia si piega verso l'interno per formare una mezzaluna perfetta, frastagliata da un torrente. Durante l´escursione, si potranno seguire le orme di Ernest Shackleton o anche incontrare le 50.000 coppie di pinguini imperatore Nel maggio del 1916, dopo un periglioso viaggio di due settimane sul James Caird seguito da un viaggio di un'ora lungo la Georgia del Sud, Sir Ernest Shackleton arrivò a Stromness. Lì, finalmente, trovò l'aiuto necessario per salvare i suoi uomini bloccati a Elephant Island, Stromness è ora vietata ai visitatori.

GIORNO 08, 26 DICEMBRE: SAINT ANDREWS BAY - GRYTVIKEN
Di fronte al tempestoso Oceano Atlantico, si sbarcherà in sicurezza lungo la Baia di Saint Andrews con l'aiuto delle guide naturalistiche. Dalla lunga spiaggia di sabbia grigia della baia, è possibile accedere facilmente a un vasto avvallamento glaciale fiancheggiato da ripide montagne e racchiuso dal Ross Glacier. Qui, nel cuore di questa valle, si trova il momento culminante della visita: la più grande colonia di pinguini reali delle Isole Georgia del Sud. Lo scalo di Grytviken è un punto culminante dell'Isola della Georgia del Sud. Questa ex stazione baleniera, ora una città fantasma, è ambientata in uno scenario sereno di terra color ocra. Le vestigia dell'industria baleniera sono ancora molto presenti, in particolare le vecchie ossa di balena e resti di naufragi. L'altro punto di interesse storico di Grytviken è la tomba del famoso avventuriero Sir Ernest Shackleton. Durante la leggendaria spedizione Endurance (1914-1917) Shackleton ei suoi uomini sopravvissero contro tutte le avversità dopo essere rimasti intrappolati nel pack per diversi mesi. La serie di exploit che portano al loro salvataggio rimarrà per sempre impressa negli annali dell'esplorazione antartica.

GIORNO 09, 27 DICEMBRE: GOLD HARBOUR – COOPER BAY
Maestosi ghiacciai con una lucentezza bluastra, cascate che riflettono i raggi del sole al tramonto, spiagge di sabbia vulcanica color nero pece: queste sono solo alcune delle meraviglie che si possono trovare nel paesaggio di Gold Harbour Su quest'isola, dove le giornate estive sono infinite, la vita selvaggia resta al sole. A bordo di uno Zodiac si andrà alla scoperta di Cooper Bay, vicino a Gold Harbour. Prende il nome dal primo luogotenente del famoso marinaio, il capitano Cook, e la baia offre uno spettacolo abbastanza inaspettato, con lunghi canyon di basalto che formano alte scogliere che incombono su un'acqua turchese-blu.

GIORNO 10 - 11, 28 - 29 DICEMBRE: NAVIGAZIONE
Durante la tua giornata in mare, sfrutta al massimo i numerosi servizi e attività a bordo.

GIORNO 12, 30 DICEMBRE: NAVIGAZIONE NEL WEDDELL SEA
Tra la misteriosa immobilità del Mare di Weddell, si percorrerà un vero e proprio labirinto di maestosi icebergs. Vaste piattaforme di ghiaccio scolpiscono un paesaggio diverso da qualsiasi altro, popolato da foche, pinguini, albatros e altri imponenti uccelli marini. Le foche di Weddell, regine di questo regno, accoglieranno i visitatori con un grido struggente che trafigge il silenzio circostante. Le foche di Weddell hanno la capacità di rimanere sott'acqua per più di un'ora.

GIORNO 13, 31 DICEMBRE: NEKO HARBOUR – PARADISE BAY
Un piccolo angolo di paradiso all'ombra di un ghiacciaio imponente, Neko Harbour è senza dubbio uno dei siti più belli della Penisola Antartica. Fu scoperto dal navigatore belga Adrien de Gerlache durante la sua spedizione del 1897-1899. Montagne, ghiaccio e fauna selvatica si combinano per formare un paesaggio davvero unico. Con i suoi paesaggi spettacolari composti da imponenti vette glaciali che si tuffano nelle gelide acque dell'Antartico, Paradise Bay è fedele al suo nome. Scoperto e nominato dai balenieri nei primi anni del XX secolo, questo sito naturale protetto ospita attualmente una grande varietà di fauna.

GIORNO 13, 1 GENNAIO: PL ?NEAU ISLAND – PORT CHARCOT, BOOTH ISLAND – WILHELMINA BAY
Prendendo il nome dal fotografo Paul Pléneau, che accompagnò Jean-Baptiste Charcot nella sua spedizione del 1903, Pleneau Island è diventata un rifugio per pinguini, elefanti marini e foche. Una "flotta" di imponenti formazioni di ghiaccio si trova lungo le sue rive. Come le opere d'arte, questi iceberg dall'aspetto insolito spaziano dal bianco al blu. Sulla terra, le alghe rosse offrono un contrasto impressionante. Questa punta di Booth chiamata così per il padre dell'esploratore, il famoso neurologo Jean-Martin Charcot, Island, conserva ancora tracce di ancoraggio di Charcot del 1903-1905 a bordo della sua nave, Le Français. Una rapida camminata attraverso la neve vi porterà ai resti della capanna di pietra di Charcot dove condusse studi sul magnetismo. Tra il 1897 e il 1899, l'esploratore belga Adrien de Gerlache condusse una spedizione antartica a bordo della Belgica. Lì, scoprì una baia tranquilla e protetta che chiamò in onore della regina olandese, Guglielmina di Orange-Nassau. Ancora un'altra fonte di meraviglia: le megattere, frequenti nella baia, si nutrono nelle acque circostanti in mezzo a uno straordinario paesaggio marino fatto di banchi di ghiaccio e iceberg.

GIORNO 14, 2 GENNAIO: DECEPTION ISLAND, SOUTH SHETLAND ISLANDS
Situato appena sopra la punta settentrionale della penisola antartica, Deception Island è facilmente riconoscibile grazie alla sua caratteristica forma a ferro di cavallo. Il cratere di questo ex vulcano ha dato origine ad una caldera che è stata inondata, creando un porto naturale. Le vestigia di capannoni abbandonati che costeggiano la sabbia nera delle sue spiagge vulcaniche condividono lo spazio con la spettacolare fauna dell'isola.

GIORNO 15 - 16, 3 - 4 GENNAIO: ATTRAVERSO IL PASSAGGIO DI DRAKE
Il Drake Passage situato alla latitudine dei famigerati venti degli anni Cinquanta, tra Capo Horn e le Isole Shetland Meridionali, è la via più breve per l'Antartide. Navigatori esperti dicono che la visita al continente bianco bisogna guadagnarsela, ma che resterà un ricordo indelebile.

GIORNO 17, 5 GENNAIO: USHUAIA
Sbarco 05 gennaio alle ore 07:00 e trasferimento in aeroporto per il volo per Buenos Aires e successivo volo intercontinentale per l´Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

GIORNO 18, 6 GENNAIO: ARRIVO IN ITALIA
Arrivo in Italia e fine dei servizi

.

Quote di partecipazione:

CABINA DOPPIA DELUXE STATEROOM:
a partire da Euro 19.585

CABINA DOPPA PRESTIGE DECK 4
a partire da Euro 21.515

CABINA DOPPA PRESTIGE DECK 5
a partire da Euro 22.420

Protezione Elefante vedi sez. documenti utili del sito.
Tasse aeroportuali da Euro 562,00 (soggette a riconferma)
Quota di iscrizione Euro 70,00.

.

LA QUOTA COMPRENDE:

Volo di linea in classe economica da/per l´Italia
voli domestici in Argentina
Avvicinamenti in Zodiac dove previsti durante la crociera
Pernottamento nella tipologia di cabina prescelta, su base doppia
bevande non alcoliche durante la crociera
Pensione completa a bordo durante tutta la crociera
trasferimenti a/r dall´aeroporto al porto.

.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Le tasse aeroportuali e portuali
escursioni extra facoltative pre e post crociera
alcoolici
Assicurazione medica di evacuazione
Protezione Elefante per annullamento
Quota d´iscrizione
Mance e spese di carattere personale e tutto quanto non menzionato nella precedente voce.

 
 
.

 

.
Dolci Sogni T.O. - Viale Regina Margherita, 192 c/o Coop. Soc. Il Sogno - 00198 Roma - Tel. +39/06.85301758  - Fax +39/06.85301756 - Email: info@viaggipertutti.com
 
CROCIERA PONANT- NATALE E CAPODANNO ALLA SCOPERTA DELL´ANTARTIDE Viaggipertutti.com - Italia, Estero, Voli, Offerte speciali, Vacanze Studio.......
La nave farà rotta prima verso le isole Malvinas, o Falkland. Questo arcipelago selvaggio offre un panorama unico dal terreno accidentato, ed è dimora di una fauna selvatica di grande ricchezza. Si prosegue verso la Georgia del Sud, una terra ancora più remota, con una sosta programmata a Grytviken: questa vecchia stazione baleniera ospita la tomba di Sir Ernest Shackleton, il primo avventuriero britannico a esser riuscito nel 1917 nell'intento di passare dall'Oceano Atlantico all´Oceano Pacifico passando per il Polo Sud. Più a sud, attraverso il Mare di Weddell, si sosterà in compagnia di pinguini erranti, albatros e foche di Weddell in un ambiente sontuoso pieno di iceberg tabulari. L'arrivo sulla penisola Antartica sarà il punto culminante del viaggio con la visita ai suoi monumenti naturali più famosi: Neko Harbor, Paradise Bay, Pleneau Island, Port Charcot, Wilhelmina Bay e Deception Island. Si vivrà, per finire, l´esperienza unica di attraversare il Canale di Drake e tornare ad Ushuaia per concludere questo grande circuito emozionale nella magia dell'Antartide.

A seconda delle condizioni meteorologiche e del ghiaccio, gli itinerari possono subire delle modifiche: visite ed escursioni da programma non possono essere garantite. CROCIERA PONANT- NATALE E CAPODANNO ALLA SCOPERTA DELL´ANTARTIDE Viaggipertutti oltre 1000 destinazioni internazionali in partenza dall'Italia. Tariffe aeree, crociere, autonoleggio, traghetti, viaggi avventura, single, studenti...">